© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Incertezza ed equilibrio in Ligue 1. Tolto il primo e l’ultimo posto, occupati rispettivamente da Paris Saint-Germain e Troyes, restano ancora da stabilire chi scenderà in Ligue 2 come penultima e soprattutto quale formazione parteciperà alla prossima Champions League e alla prossima Europa League. Dopo il pareggio di ieri fra Lione e Nizza, adesso si attende la risposta del Monaco. I biancorossi di Jardim saranno impegnati domani sera al Louis II contro l’Olympique Marsiglia in uno dei due derby della Costa Azzurra che il campionato propone. Chi potrebbe fare uno scherzetto alla formazione del principato è il Rennes che sempre domani, ma alle 17, ospiterà un Guingamp ormai salvo e con pochi obiettivi di classifica.

Il Caen sembra aver smarrito la retta via. Pur rimanendo il campionato dei rossoblu di Normandia più che soddisfacente, è altresì vero che non stanno attraversando un ottimo periodo di forma avendo perso quattro delle ultime sei sfide. Per la formazione di Garande ci sarà il peggior avversario da incontrare in momenti come questi: il Paris Saint-Germain deluso per l’eliminazione in Champions League per mano del Manchester City. Trasferta insidiosa per il Saint-Etienne. I Verts nutrono ancora speranze europee, ma questa sera sono attesi dal Bastia che ha perso solo una volta nelle ultime otto uscite casalinghe.

L’Angers vuole ritornare a volare come faceva ad inizio campionato. I bianconeri della Loira affronteranno in casa il Bordeuax mentre il Nantes ospiterà il Montpellier. Si è tornata ad accendere la lotta per la salvezza grazie alla rincorsa del Tolosa con 10 punti nelle ultime cinque partite. I viola scenderanno in campo contro il Lorient, mentre il Gazélec Ajaccio, una vittoria sola nel 2016, ospiterà in casa il Lille. Il Troyes, infine, scenderà in campo in casa contro il Reims.

LA CLASSIFICA – Paris Saint-Germain 83; Lione* 56; Monaco 55; Nizza* 54; Rennes, Saint-Etienne 51; Lille 49; Angers, Caen 46; Nantes 44; Bastia, Bordeaux 43; Lorient 42; Olympique Marsiglia 40; Guingamp 39; Montpellier 37; Reims 36; Gazélec Ajaccio 34; Tolosa 32; Troyes 14.
*una partita in più.
Paris Saint-Germain campione di Francia.
Troyes retrocesso in Ligue 2.