© foto di Antonio Vitiello

Continua il botta e riposta tra l’entourage di Eto’o e la Sampdoria, riguardo il caso Olinga. La Gardi Management, che fa capo a George Gardi, ha infatti pubblicato una nota sul proprio profilo Twitter in cui contrattacca la versione blucerchiata, pubblicando anche il contratto del giocatore col club genovese: “E’ parziale e pertanto inveritiero quanto comunicato da U.C. Sampdoria in ordine alla risoluzione del rapporto con il Sig. Samuel Eto’o, nonché l’evidente infondatezza di quanto asserito da U.C. Sampdoria in ordine al sig. Fabrice Olinga posto che – allo stato – è pendente giudizio di accertamento e condanna di U.C. Sampdoria innanzi alle competenti autorità FIFA. I sigg.ri Samuel Eto’o, George Gardi, Fabrice Olinga, assistiti dall’Avv. Luca Tolentino, intendono procedere per la tutela dei loro diritti e la divulgazione della verità dei fatti occorsi”.