© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Grande occasione per la Juventus per consolidare il proprio primato in classifica, chiudendo di fatto il discorso scudetto. Per Ballardini peggior ritotno possibile e spettro della Serie B sempre più concreto.

Juventus: Un dubbio importante per Massimiliano Allegri in vista della sfida contro il Palermo, ossia l’impiego dal primo minuto di Paulo Dybala. L’argentino si è ristabilito e giocherà sicuramente contro la sua ex squadra, ma non è sicuro se lo farà dal 1′. In alternativa c’è Morata con Mandzukic punto fermo. Torna a centrocampo Khedira, a comporre il classico trio con Marchisio e Pogba mentre in difesa Rugani va verso la conferma, Lichtsteiner dovrebbe mantenere la maglia da titolare a destra mentre a sinistra è solito ballottaggio Alex Sandro-Evra.

Probabili formazioni (4-3-3): Buffon; Rugani, Barzagli, Bonucci; Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala.

Palermo: un rebus, come la stagione della squadra del resto, la formazione che scenderà in campo a Torino. Una buona notizia è il ritorno di Franco Vazquez, che ha scontato il turno di squalifica. L’argentino dovrebbe operare sulla trequarti a supporto di Gilardino e della novità Trajkovski. Il macedone, pallino di Zamparini, dovrebbe avere la sua chance dal 1′. Ballottaggio Chochev-Brugman a centrocampo, mentre in difesa è previsto il ritorno di Goldaniga.

Probabili formazioni (4-3-1-2): Sorrentino; Struna, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar; Hiljemark, Jajalo, Chochev; Vazquez; Gilardino, Trajkovski.