Match-ball verso la storica serie A per il Crotone.

I rossoblu, 1460598231_916243_1460598300_noticia_normalper salire per la prima volta in massima divisione, oggi dovranno battere il Como e sperare che – contemporaneamente – il Bari non batta al “San Nicola” il Modena ed il Trapani non vinca in casa sul Cesena: i rossoblu salirebbero così a 77, con Bari al massimo a 64 e Trapani non oltre i 63 punti. I calabresi potrebbero salire anche pareggiando, ma qui le combinazioni si fanno davvero complicate, con necessità contemporanea di sconfitte per Bari (in casa dal Modena) e Trapani (in casa dal Cesena) e mancata vittoria del Pescara (che riceve il Brescia). In questo caso il C
rotone salirebbe a 75, con vantaggio minimo di +12 sul Bari, contro cui ha vinto entrambi gli scontri diretti, 4-1 in casa e 3-2 in Puglia. Nei 2 precedenti campionati cadetti iniziati il 6 settembre – anticipi a parte – è sempre salita in A una formazione inedita al grande calcio: Reggiana e Piacenza nel 1992/93, Reggina nel 1998/99.

Da 204’ porta rossoblu chiusa allo “Scida”.

cordazIl Crotone non incassa gol in casa da 204’; ultima rete subita su rigore al 66’ di Crotone-Pescara 4-2 del 20 marzo scorso, autore Memushaj. Poi si sommano i residui 24’ di quella gara e le intere contro Lanciano (1-0) e Spezia (0-0).

Gli 0-0 della capolista.

Il Crotone è una delle 4 squadre della Lega B 2015/16, dopo 37 turni, che ha pareggiato più volte per 0-0: 6. Come i rossoblu, Bari, Perugia ed Entella.

Como in Lega Pro nel week-end se…. 

calciocomoIl Como potrebbe retrocedere da questa giornata in Lega Pro se perdesse allo “Scida” e contestualmente il Modena vincesse oggi a Bari ed il Latina battesse domani al “Francioni” l’Entella. I lariani resterebbero a 29 punti, con 12 ancora in palio, -13 dagli emiliani e –14 dai pontini. Se – in quel caso – perdesse anche la Pro Vercelli in casa dall’Avellino, l’evento sarebbe ininfluente, essendo il Como in svantaggio negli scontri diretti contro i bianchi di Foscarini: 1-1 a Como, 0-2 in Piemonte.

Quasi il 50% dei gol lariani subito nella mezz’ora finale di gara.

Il Como è la formazione della Lega B che – dopo 37 giornate – subisce il maggior numero di gol nella mezz’ora finale di gioco: 28, di cui 16 dal 61’ al 75’ (primato nei 15’ presi in esame) e 12 dal 76’ al 90’ inclusi recuperi. Avendone subiti in totale 58, in pratica il Como ha subito nei 30’ finali di partita il 48,3% del dato complessivo.

Como, squadra che impiega più giocatori nella B 2015/16.

Il Como – assieme al Pescara – è una delle due squadre cadette 2015/16 che schiera il maggior numero di giocatori, dopo 37 giornate: ben 34 con almeno una presenza.