© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Più panchine che presenze, è vero, ma Simone Padoin è il tipico calciatore che nell’era della panchina lunga, tutti gli allenatori vorrebbero avere volgendo lo sguardo ai calciatori a disposizione. Capace di interpretare senza difficoltà ogni ruolo sulla fascia, ma di spostarsi anche al centro del campo. Ideale per ogni emergenza insomma, una situazione che purtroppo ad Allegri è capitato spesso di affrontare, specie ad inizio stagione. “Pado” ha sempre risposto presente, dando il suo contribuito ogni qual volta è stato chiamato in causa, indipendentemente dalla posizione in cui Allegri lo ha schierato.

Per lui sono undici le presenze stagionali, con la soddisfazione del gol realizzato in chiusura di Juventus-Palermo di tre settimane fa. Due i gettoni in Coppa Italia, un totale complessivo di soli 9 minuti però, mentre questa edizione della Champions League non l’ha mai visto far parte nemmeno dei convocati.