© foto di Gaetano Mocciaro

Nel corso della conferenza stampa odierna, riportata da TuttoFrosinone.com, Roberto Stellone ha parlato anche delle condizioni di alcuni dei suoi. “Bisogna pensare positivo, a sei giornate dalla fine siamo a un punto dalla salvezza. Prima facciamo i punti che ci servono, meno soffriamo. Se non riusciamo a farli nelle prossime due, dovremo farli nelle ultime quattro. Pensiamo che dipende da noi, con una vittoria con il Verona le nostre quotazioni aumenterebbero parecchio. Abbiamo tre partite in una settimana, farò ruotare 5-6 giocatori. È obbligato per alcune assenze, ma lo farò anche per alcune scelte mie. Non sarà un turnover per simpatia o antipatia, ma farò giocare chi darà più garanzie dal punto di vista fisico. Pavlovic? Si è allenato con la squadra, devo decidere se far giocare lui o Crivello. Gli assenti “veri” sono Dionisi e Sammarco, gli altri sono da valutare. Hellas Verona? Abbiamo lavorato sia in fase di attesa che di non attesa. Loro dovrebbero giocare con il 4-2-3-1. Hanno sbagliato le partite con Sampdoria e Carpi, per il resto hanno fatto bene nell’ultimo periodo. Dopo la sconfitta col Carpi si poteva pensare che erano andati, ma la vittoria con il Bologna e i risultati delle altre li hanno rimessi in gioco. Abbiamo preparato una partita in certi momenti di attesa e in altri in cui andremo ad aggredirli.