© foto di Federico Gaetano

Il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa ha parlato ai microfoni di Skt Sport dopo la gara vinta contro il Sassuolo: “Io credo che la componente mentale che è collegata alla componente tattica conti tanto. Io credo che già da diverse partite siamo stati superiori al nostro avversario. Abbiamo creato tanto per vincere contro una squadra atleticamente forte. Abbiamo fatto una partita molto vicina a quello che è il nostro meglio. I ragazzi meritano questi successi”.
Si parla molto del suo futuro.
“Non esiste futuro senza presente. Il presente ci ha dato modo di pensare molto al futuro. Abbiamo creato molto durante alla prima parte del campionato. Se chiederò delle garanzie? Noi parliamo sempre, non solo da oggi. Io sono una persona che principalmente parla con le persone con cui lavora giornalmente e pensa a ciò che è meglio per la squadra, società e per me”.
Riuscirai a far correre di più Ilicic?
“Abbiamo migliorato già alcuni dati. Si è parlato di calo fisico, quindi ho dovuto dare risposte anche fattuali che possano togliere questa ignoranza. Per me non è mai esistito un calo fisico. È stata una questione mentale e anche colpa mia che non ho saputo dare alternative per mettere in difficoltà gli avversari. Come ho detto, sono sempre più vicino a ciò che è la mia cultura calcistica”.