© foto di Federico De Luca

Il futuro di Paulo Sousa è quanto mai in bilico. Il tecnico della Fiorentina non è apparso troppo convinto della permanenza a Firenze e lo ha fatto intendere benissimo nelle ultime dichiarazioni pubbliche. Andrea Della Valle lo ha confermato pubblicamente, ma lui non pare essere così convinto di proseguire il suo percorso in riva all’Arno. Per questo iniziano a uscire le prime voci sul suo futuro: dal Milan a caccia di un nuovo tecnico per il dopo Sinisa, alla Premier League. La soluzione più verosimile in realtà è quella che porta in Russia, con lo Zenit San Pietroburgo che potrebbe presto salutare Villas-Boas e che però vorrebbe proseguire questo trend portoghese ingaggiando proprio l’ex centrocampista di Juve e Inter. A sponsorizzare il tutto, uno dei più importanti procuratori d’Europa, ovvero Jorge Mendes, vicino a Sousa e allo stesso Villas-Boas e in ottimi rapporti con il club russo. Unico dubbio la partecipazione alle prossime coppe europee. In questo momento lo Zenit è quarto in classifica, quindi non solo fuori dalla Champions, ma anche dall’Europa League. Ovviamente Sousa vorrebbe proseguire la propria esperienza nelle coppe, per farsi vedere e conoscere come accaduto prima al Basilea e poi alla Fiorentina, anche se davanti a una promessa di rifondazione a suon di milioni, anche questo ultimo dubbio potrebbe cadere. Insomma, al momento la cosa più probabile è che comunque Sousa sia indirizzato verso la conclusione anticipata della sua esperienza alla corte dei Della Valle, del futur, però, non v’è certezza.