© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Secondo Giampiero Ventura, Andrea Belotti – protagonista anche della vittoria con l’Inter – arriverà prima o poi in Nazionale. Renato Zaccarelli, interpellato sulla questione, va cauto. Soprattutto se si dovesse pensare ad una sua immediata convocazione. “Sta facendo certamente bene dopo un inizio stentato – dice a Tuttomercatoweb.com – ma credo che Conte più o meno abbia in testa i 23 da portare agli Europei. Il ct ha portato avanti nel corso di questi mesi un certo tipo di discorso, con una serie di giocatori che si sono integrati nel gruppo consolidandolo. Non credo che Conte, a meno che non esploda qualcuno, possa stravolgere le sue idee”.

Belotti dunque dovrà aspettare un’altra occasione per l’azzurro?
“E’ un discorso legato al futuro. Magari se continua con questo rendimento può essere chiamato nei 27-28 che Conte convocherà inizialmente, prima della scrematura, ma non credo che il ct voglia andare a ritoccare il suo gruppo, cresciuto con lui in questi due anni. Resta il fatto che Belotti è cresciuto e si è dimostrato utile per il gioco di Ventura. Il Toro gli ha dato visibilità, lui ha da guadagnare il Toro e viceversa”.