© foto di Federico Gaetano

Il Napoli fa a pezzi il Bologna. 6-0 il risultato emerso ieri al San Paolo, che l’ex felsineo Carlo Nervo ha così analizzato attraverso il microfono di Tuttomercatoweb.com: “La squadra felsinea è come se non fosse scesa in campo. Dispiace, è stata una grandissima delusione. Forse ci sono dei problemi che dall’esterno non si percepiscono. La squadra ha qualche gara a disposizione per chiudere il discorso salvezza”.

Come si spiega questo tonfo e il recente momento negativo? “Negli ultimi due o tre mesi ci sono state troppe voci sul futuro. Da Donadoni a Corvino, passando per i vari calciatori. Si legge che qualcuno può finire al Real Madrid, qualcuno al Barcellona ma bisogna pensare soltanto ad andare al Dall’Ara per conquistare i tre punti”.

Passiamo invece al Napoli, a segno per sei volte senza Higuain. “Quella azzurra è una grande squadra, allenata da un grande tecnico. L’unica sfortuna è quella di avere davanti la Juventus che, negli ultimi sette mesi, non ha mai mollato”.