© foto di Federico De Luca

“Credo che la classifica finale sarà come quella attuale. Scudetto alla Juve, poi Napoli, Roma e Inter”. Così Marco Capparella ha parlato al microfono di Tuttomercatoweb.com, con l’ex azzurro che non vede dunque problemi per la formazione di Maurizio Sarri in ottica secondo posto. L’attuale tecnico del Ponte Vomano ha poi proseguito: “Quella di ieri contro il Bologna, per la squadra azzurra, è stata una vittoria di rabbia. Un 6-0 senza appello, questo Napoli ha un cammino da scudetto ma bisogna fare i complimenti alla Juventus. Il rendimento dei partenopei è ottimo, la squadra e la piazza azzurra devono essere contenti di questa straordinaria stagione. Ma, contro una squadra che ha conquistato 22 vittorie nelle ultime 23 uscite, c’è poco da fare”.

Ieri hanno segnato Gabbiadini e Mertens, seconde scelte di Sarri che si sono messi in mostra. “Hanno sempre fatto il proprio dovere, soprattutto Gabbiadini che è una alternativa solo perché ha Higuain davanti a sé. Ma Manolo e il belga non si discutono”.

In vista della trasferta di Roma, invece, come vede il Napoli? “Non avrà problemi per il secondo posto. Col pareggio giallorosso a Bergamo, il Napoli ha ormai messo le mani sul piazzamento valido per la Champions senza playoff. A prescindere dallo scontro diretto di lunedì prossimo”.

Passiamo invece a Lei e alla sua esperienza in panchina. “Siamo nel campionato di Promozione, al secondo posto e a tre punti dalla vetta. Stiamo facendo bene. Vedremo come andrà questo finale di stagione, proveremo a vincere le restanti tre gare per andare al comando ed evitare i playoff”.