L’Atletico Madrid ieri sera ha superato il Bayern Monaco per 1-0, vincendo l’andata delle semifinali di Champions League. Diego Pablo Simeone si conferma un grande allenatore, sperando di poter giocare un’altra finale dopo quella persa due anni fa contro il Real Madrid. A parlare del mister argentino ci ha pensato Favio Bilardo, procuratore di tanti calciatori e connazionale del Cholo. “Simeone – ha spiegato Bilardo ai nostri microfoni – si sta confermando come il numero uno al mondo, forse insieme a Ranieri per il lavoro che l’allenatore italiano ha fatto quest’anno a Leicester. Stanno facendo benissimo con pochi soldi, rapportando al fatturato dei top club europei. In Argentina c’è la discussione sull’incidenza di Simeone nell’Atletico, io dico che l’allenatore è una componente fondamentale. Lo dimostrano anche i calciatori che hanno lasciato i colchoneros e che altrove non hanno reso come al Vicente Calderon. Personalmente, apprezzo maggiormente il calcio di Simeone a quello di Guardiola”.

Intanto Simeone ha aperto al ritorno all’Inter. “Ho sentito, è giovanissimo e può fare ancora tanto. Forse non è il momento giusto, come non lo sarebbe per la Nazionale argentina. Simeone è un po’ come Conte, vuole lavorare tutti i giorni. Magari, più in là potrebbe pensare anche all’albiceleste“.

Passiamo a un suo assistito, c’è Emanuel Rivas. Ex Bari adesso senza squadra. “E’ in Argentina, sarebbe pronto a tornare in Italia in caso di una offerta seria. Serve un progetto importante, altrimenti preferisce restare in Argentina”.