© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Il primo pensiero va a Mattia, ragazzo di 23 anni. Questo è un infortunio classico per un calciatore, ma personalmente sono triste per lui perché in un momento di continua e costante crescita professionale dovrà rinunciare alla presumibile convocazione per il prossimo Europeo. Un’esperienza importante per un giovane come lui. Superato lo shock iniziale Mattia si è subito buttato sul superamento dell’intervento in programma domani a Roma e sul successivo lavoro di recupero. Con l’obiettivo di tornare più forte”. Parla così, ai nostri microfoni, l’agente del portiere del Genoa Mattia Perin, Matteo Roggi. Con lui abbiamo commentato il brutto infortunio con cui è alle prese il portiere del Genoa, uno stop di circa sei mesi che non gli permetterà di prendere parte al prossimo Europeo.

Molti gli attestati di stima dal mondo del pallone. Dal Latina, passando per il Padova fino ad arrivare agli auguri di Buffon.
“Sono abbracci virtuali di cui Mattia ha bisogno in questo momento. Sono anche la riprova che si tratta di un bravo ragazzo”.

Quanto potrà incidere questa situazione sul mercato della prossima estate?
“In questo momento il mercato non è minimamente nei nostri pensieri. Le nostre energie sono concentrate solo sul recupero da un infortunio importante ma che non intacca minimamente il valore del giocatore”.