© foto di Federico De Luca

Reduce dalla sconfitta contro il Brescia, la Virtus Entella riparte per la prossima di campionato contro il Latina. Senza Luca Ceccarelli, fuori gioco per la squalifica comminata dal Giudice Sportivo. Ne parla il diretto interessato a tuttoentella.com, partendo proprio dalla sconfitta contro le Rondinelle: “Immeritata perché ricordava un po’ la trasferta di Cesena dove noi abbiamo avuto occasioni buone e poi siamo andati sotto in un momento in cui avevamo raddrizzato la gara. A Brescia nei primi 15 minuti, dopo aver tenuto botta, ci siamo sistemati, ma abbiamo preso un gol che ha indirizzato un po’ la partita in una certa maniera. Nella ripresa siamo stati padroni del campo, abbiamo avuto delle occasioni con Ciccio, ma non siamo riusciti a realizzarle. Poi è arrivato il 2-0 su un infortunio che può capitare. Se andiamo però ad analizzare la prestazione, la sconfitta non è meritata, quantomeno un pareggio lo potevamo ottenere.

La prossima è una gara difficile perché il Latina ha bisogno di punti per levarsi dalle zone basse della classifica. Sarà una gara in trasferta e loro daranno tutto per ottenere il risultato. Sarà una partita difficile come tutte quelle di questo campionato. Nel turno scorso, per esempio, il Cagliari è andato a Como e ha pareggiato, ogni partita è una storia a sé. Noi cercheremo di andare là per vincere. Ora non è il momento di fare calcoli, dobbiamo fare più punti possibili per stare dentro e migliorare la nostra posizione. Il Latina comunque è una squadra che ha ottime individualità per la categoria, quindi dovremo stare attenti.

Futuro? Questo è un discorso delicato, quando si arriva a fine stagione ci deve essere sempre un confronto. Ma io ho tutte le intenzioni di continuare con l’Entella perché devo dire che mi son trovato bene e mi hanno accolto molto bene. Ora siamo concentrati sul finale di stagione e poi a bocce ferme ne parleremo, ma, ripeto, la mia idea è sicuramente di rimanere qua”.