© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il direttore sportivo della Pro Vercelli Massimo Varini analizza così la gara pareggiata contro l’Avellino: “Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, possiamo recriminare su due o tre occasioni fallite e perché è la seconda partita di fila che subiamo gol subito dopo il vantaggio. Del resto non voglio parlare. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, abbiamo trovato due gol di cui uno ce l’hanno annullato. Oggi avevamo contro una squadra che ha ritrovato gli stimoli grazie al ritorno dell’allenatore, comunque la squadra sta bene e, nonostante i pareggi delle avversarie, manteniamo il vantaggio. Ora aspettiamo le altre partite. Andiamo a giocarci a Cesena una partita dove loro dovranno cercare di vincere a tutti i costi, noi dovremo continuare su questa via perché siamo comunque a sette risultati utili consecutivi. Ci manca la zampata decisiva, anche oggi abbiamo trovato il gol senza riuscire a portare a casa la partita. Come avevo già detto, credo che il campionato si deciderà all’ultimo minuto dell’ultima partita, ora ci aspettano Cesena e Trapani e ce la giocheremo. Dobbiamo mantenere questo spirito, queste prestazioni e dobbiamo leggere il risultato di oggi come positivo, contro una squadra che nelle ultime partite aveva regalato molto ma oggi ci ha messo in difficoltà. Dobbiamo essere più cinici davanti e più attenti dietro. I ragazzi avranno due giorni liberi per recuperare. Qualcuno ha ancora qualche problema, come Rossi e Sprocati, dobbiamo recuperare anche dal punto di vista fisico, ci regoliamo di conseguenza e stando uniti centreremo il risultato, che secondo me ci meritiamo pure.  Credo che oggi l’impegno ci sia stato fino al 96′”, ha concluso come riporta Magicapro.it.