© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Pronto ad una partnership con l’Inter. “Suning Investment Holding Group e Suning Sports sono interessate ad una cooperazione strategica con l’Internazionale Milano Football Club”, comunica il colosso cinese. Che a Milano ha visto sia Erick Thohir che Massimo Moratti, con l’italiano che li ha definiti “persone di gran livello”. “Non vado via, faccio crescere l’Inter”, ha ribadito l’indonesiano, ma la svolta cinese è ora chiara e cristallina.

Il Suning Comerce Group è guidato da Zhang Jindong, uomo che è arrivato dalla provincia ad un patrimonio da oltre 15 miliardi di euro per l’azienda. 1700 negozi e 13 mila dipendenti tra Cina, Giappone e Hong Kong, ha il 20% del mercato elettronico cinese. Jindong è proprietario anche della tv online PPTV oltre che di società di commercio al dettaglio come Laox e Citicall. Dalla scorsa estate ha acquisito il Jiangsu Sainty, ribattezzandolo come Suning, club guidato da Dan petrescu dove giocano Alex Teixeira e Ramires.

Jindong è stato individuato da Goldman Sachs come partner ideale per l’Inter di Erick Thohir per solidità e stabilità. Inoltre Forbes stima in 4,1 miliardi il suo patrimonio personale ed è il 403° uomo più ricco al mondo. Che potrebbe iniziare ad investire sul calcio italiano partendo da una percentuale minoritaria (il 20% del club) per poi iniziare ad allargare ed aumentare le sue quote.