© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

In vista della sfida contro il Perugia il tecnico del Bari Andrea Camplone ha parlato in conferenza stampa partendo proprio dal rapporto con la piazza umbra dove ha allenato fino allo scorso anno: “Col Perugia abbiamo fatto grandi cose, ci sono stati alti e bassi con il presidente, ma siamo persone adulte. – continua Camplone come riporta TuttoBari.com – La squadra è cresciuta molto, abbiamo fatti molti punti e vedo maggiore cattiveria nei ragazzi. Il nostro obiettivo non è solo centrare i play off, ma arrivare terzi in classifica. E per farlo bisogna vincerle tutte e sperare che il Trapani toppi qualche gara. Secondo posto? Non è in discussione dovrebbe arrivare un’epidemia. Maniero e Sansone? Il primo ha avuto una piccola flessione e soffre perché è a secco da un po’ di tempo, ma si sta allenando bene e con continuità. Il secondo ha dovuto giocare sempre e un piccolo calo anche in questo caso può starci, non ho potuto farlo riposare quando avrebbe dovuto.Donkor e Gemiti non hanno tanta corsa. Io ho sempre fatto esprimere terzini e mezzale, ma mi devo adeguare a quel che ho. Il 4-3-3 nostro è un po’ diverso da quello che c’era prima con Nicola. Sansone faceva il quinto. Con me lui e Rosina arrivano al massimo a centrocampo”.