© foto di Federico Gaetano

Prima conferenza stampa ad Avellino dopo il suo ritorno sulla panchina del club irpino per Attilio Tesser. Il tecnico ha parlato alla viglia del match contro la Pro Vercelli (fonte TuttoAvellino.it): “Si parte con la voglia di far bene e con la consapevolezza del momento difficile. Le chiacchiere stanno a zero anche se ho trovato parecchie situazioni non buove e diversi elementi fuori per infortunio. Domani serve una prova di carattere ed è l’unica cosa che posso chiedere alla squadra. Bisogna tirare fuori tutto quello che si ha a disposizione, senza se e senza ma. Una prova di forza e far capire quanto amiamo la maglia. Poi c’è la consapevolezza di un momento non positivo e della voglia di invertire il trend. Voglio vedere negli occhi dei ragazzi la voglia di invertire il trend. Gli infortuni? Ho trovato una situazione complicata tra infortuni e squalifiche sono contati. Sono fuori Arini, Tavano, Jidayi e Rea. Mokulu non ha problematiche serie, è affaticato ma parte con noi. Lo rischierò solo se è necessario, perché a Vercelli sono in palio punti importanti. Gavazzi? Sto riflettendo. Ieri Gavazzi ha svolto un defaticante, oggi ha lavorato col gruppo. Dovrò pensarci. Affrontiamo una squadra pericolosa, giocheremo su un campo piccolo. Non dovremo essere leggeri. Alternative? Bastien o Sbaffo. Il futuro? Il mio desiderio è fare quanti più punti possibili nel modo più veloce possibile. Al futuro non penso”.