© foto di Ninni Cannella/TuttoLegaPro.com

Brutte notizie per il numero uno dell’Avellino Walter Taccone. Come riporta l’edizione online de Il Mattino la Procura della Repubblica di Avellino ha disposto nei confronti del patron del club irpino un sequestro di beni pari a 850mila euro. Stando a quanto hanno accertato gli uomini della Guardia di Finanza della sezione di polizia giudiziaria in servizio presso la Procura avellinese, Walter Taccone, per diversi anni, ha omesso il versamento dei contributi dei dipendenti della Casa di Cura “Santa Rita” di cui è proprietario. Il procuratore aggiunto, Vincenzo D’Onofrio, ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari il decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca “per equivalente” per un totale di 850mila euro.