© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Alejandro Gomez, ala dell’Atalanta, ha affidato a Instagram la propria riflessione circa le tre giornate di squalifica combinategli dopo l’espulsione contro il Chievo Verona. “Oggi sono davvero triste, perché ho appena saputo che per tre giornate mi hanno tolto la possibilità di fare quello che più mi piace, giocare a calcio! In più di 150 partite di serie A non sono mai stato protagonista di episodi aggressivi.. il calcio è uno sport di contatto, e se qualcuno pensa che il mio sia stato un pugno volontario si sta sbagliando completamente. Perfino Hetemaj mi ha detto che non c’era intenzionalità. E’ una decisione ingiusta e mi dispiace tantissimo. Non condivido per niente il provvedimento che hanno preso, spero davvero si ravvedano e lo modifichino”.